mission

La TECNO.GEA s.r.l. in origine è stata costituita per l’attività di recupero di una vecchia cava, situata in Gavignano (RM), mediante riempimento di rifiuti inerti ed inorganici. Nel 1998, ottenuta l’autorizzazione da parte della Regione Lazio per cinque anni, la società viene acquistata dall’attuale proprietà che,sfruttando l'evoluzione normativa,modifica l'attività del sito,divenendo a tutti gli effetti, una discarica monodedicata per rifiuti non pericolosi (eternit).

Il decennio che va dal 1998 al 2008 (anno di chiusura della discarica) vede la società crescere ed ampliare il proprio raggio di azione con l’acquisizione di una piattaforma di trattamento di rifiuti non pericolosi nella zona industriale di Patrica (Fr). Pertanto, con la discarica in esaurimento, inizia in questa nuova sede l'istruttoria per l’ampliamento dell’attività e nell’agosto del 2010 si ottiene l’ AIA n. C1900.
Oggi la TECNO.GEA s.r.l. è un’impianto autorizzato per il trattamento di quasi tutte le tipologie di rifiuti pericolosi e non, con la capacità di 105.000/tons l’anno, ma soprattutto con due linee di trattamento ben definite:

1) Essiccazione dei fanghi civili ed industriali (non pericolosi).
2) Stabilizzazione/inertizzazione rifiuti sia pericolosi che non.

La piattaforma, situata nella zona industriale di Patrica (Fr), dista 4 Km, dal casello autostradale di Ferentino (Fr) ed altrettanti da quello di Frosinone, quindi in posizione centrale nell’asse ROMA - NAPOLI e facilmente raggiungibile.